itarzh-CNenfrderuestr

POLIURETANO

Il poliuretano espanso rigido è un polimero reticolato termoindurente che viene prodotto dalla reazione di due componenti principali (polioli e poliisocianati), in presenza di un agente espandente (generalmente idrocarburi, CO2 o altre miscele) e di altri additivi.
Nel corso della reazione che porta le materie prime dallo stato liquido a quello solido del polimero finale, la schiuma manifesta elevate proprietà di adesione a quasi tutti i tipi di supporti; caratteristica questa fondamentale per lo sviluppo e l’industrializzazione di moltissimi prodotti: dai pannelli isolanti con rivestimenti flessibili, a quelli sandwich autoportanti per la prefabbricazione e l’industria del freddo, ai frigoriferi commerciali e domestici, ai boiler, ecc.

In funzione delle scelte formulative e delle condizioni di processo, si possono ottenere diversi tipi di schiume poliuretaniche:

-PUR polimeri in cui predominano i legami di tipo uretanico,
-PIR, poliisocianurati, in cui avviene la formazione del trimero dell’isocianato,
-PUR/PIR soluzioni intermedie.

Applicazioni:

Espansi rigidi: Isolanti termici per edilizia - Refrigerazione industriale, commerciale e domestica - Trasporti a temperatura controllata - Impianti aeraulici
Espansi rigidi strutturali: Arredamento - Nautica
Espansi semirigidi: Applicazioni di sicurezza - Industria automobilistica (volanti, cruscotti, poggiatesta, ecc.)
Espansi compatti e elastomeri: Suole per calzature - Articoli sportivi - Filati - Piste di atletica - Impermeabilizzazioni
Vernici e adesivi: Edilizia - Arredamento - Industria automobilistica
Speciali: Applicazioni medico - sanitarie (valvole cardiache, protesi, tubi per emodialisi, guanti chirurgici, sacche per sangue, profilattici, cuore artificiale, ecc.)