itarzh-CNenfrderuestr

SILICONE

Nel campo elettrico viene particolarmente impiegato per guaine di protezione, per isolamenti di parti di motori elettrici e trasformatori, per guarnizioni che debbono resistere all’apirolio ed al piralene, nel campo chimico per membrane, tappi, tubi e guarnizioni.
Trattate opportunamente tali guarnizioni trovano impiego nel campo alimentare e farmaceutico in quanto innocue fisiologicamente.
Le guarnizioni tipo OR in silicone possono essere applicate per la tenuta di fluidi tra due superfici, sia fisse (tenute statiche) esempio flange, sia mobili assialmente (pistoni e cilindri, tenute dinamiche) sia dotate di lento movimento rotatorio relativo (es aste rubinetti) per contenere entro i limiti normali l’effetto dell’usura è opportuno superare velocità di spostamento di 20 cm al secondo e frequenze del movimento di 60 cicli al minuto.
I valori della pressione del fluido dovranno essere tali da non provocare deformazioni eccessive della guarnizione OR, onde evitare che il materiale della guarnizione possa penetrare tra le superfici metalliche di accoppiamento, ciò che potrebbe ad un rapido danneggiamento della guarnizione stessa (fenomeno di estrusione).
Nelle applicazioni di tenute dinamiche le guarnizioni OR per ottenere un minimo attrito richiedono una finitura delle superfici metalliche interessate allo strisciamento con rugosità pari a 0,4 micron Ra (uni3963) ed anche inferiore.

RESISTENZE OLII, GRASSSI E AGENTI CHIMICI:

In generale la resistenza ad olii animali e vegetali è ottima mentre ha tendenza a rigonfiare in presenza di olii minerali soprattutto se contemporaneamente la temperatura supera i 100°C.

BASSE TEMPERATURE

Le proprietà elastiche delle gomme siliconiche oltre che alle alte temperature, si conservano inalterate anche alle basse.
Opportunamente studiate possono essere impiegate fino a temperature di -70°C/80°C contrariamente a quanto avviene con la gomma naturale e la SBR che già a temperatura di -40°C sono praticamente inutilizzabili.

LUCE SOLARE, EFFETTO CORONA, OZONO, RAGGI X, AGENTI ATMOSFERICI

Il silicone è particolarmente indicato per le applicazioni dove è richiesta una particolare resistenza agli agenti quali: luce solare, effetto corona, ozono, raggi x, agenti atmosferici ed altre radiazioni luminose di qualsiasi lunghezza d’onda.

CALORE

Il silicone ha un’ottima resistenza al calore. Viene impiegato fino a temperature di 200°C e resiste sufficientemente anche a temperature superiori.

CARATTERISTICHE ELETTRICHE

I valori tipici sono: rigidità dielettrica, 22Kv/mm; costante dielettrica a 10°C, HZ da 0,0009 a 0,002 a seconda della formulazione.

PROPRIETÀ’ MECCANICHE

In contrasto con l’ottima resistenza al calore i manufatti in gomma siliconica offrono solamente discrete proprietà meccaniche; il vulcanizzato mostra una bassa deformazione permanente con un allungamento a rottura a temperatura ambiente fino al 500%.
Il silicone può presentare durezze che vanno da 40 a 80 Shore A.