itarzh-CNenfrderuestr

Anelli di tenuta G - GP

Gli anelli di tenuta, o paraoli, sono delle guarnizioni che hanno la funzione di impedire la fuori uscita di lubrificante, olio e fluidi e possono essere impiegati:

- nelle rotazioni assiali (es. alberi rotanti)

- negli scorrimenti assiali (es. pistoni e cilindri).

La parte interna degli anelli di tenuta funge da guarnizione di tenuta e il suo corpo è composto da una struttura metallica (detta scatolino) che assicura resistenza e stabilità.

Il corpo del paraolio viene poi rivestito da un composto in gomma che ne garantisce la tenuta grazie alla presenza di un labbro e di un'eventuale molla, che ne migliora le performance nel tempo.

Il labbro può essere:

- singolo o doppio

- a bassa pressione (inferiore a 0,5 bar)

- alta pressione (fino a 10 bar)

A seconda del lubrificante, delle condizioni operative e delle caratteristiche che deve garantire, il paraolio può essere realizzato in: NBR, VITON, EPDM e SILICONE.

Nel caso in cui l'anello di tenuta debba essere impiegato in condizioni di scarsa o nulla lubrificazione, per evitarne un rapido deterioramento, si consiglia l'utilizzo di materiali più resistenti come il PTFE.

 

Anelli di tipo G

Labbro singolo, cassa metallica ricoperta e molla a spirale in acciaio.

Applicazioni tipiche: motori, trasmissioni assiali, pompe, motori elettrici e riduttore di velocità.

 

 

Anelli di tipo GP

Labbro singolo e supplementare parapolvere, cassa metallica ricoperta e molla a spirale in acciaio.

Applicazioni tipiche: motori, trasmissioni assiali, pompe, motori elettrici e riduttore di velocità.